UNA MOSTRA PER CONOSCERE DA VICINO UNA REALTÀ VECCHIA PIÙ DI UN SECOLO.

Mostra Circolo SP - OSAR6 settembre 2013 Articolo tratto dal sito dell' OSSERVATORIO STUDI AUTONOMISTICI REGIONALE ed EUROPEI (O.S.A.R)

Mèrica, Mèrica… Cosa sarala sta Mèrica? L’è n’bel mazolino di fior“. Così cantavano le migliaia di trentini che a partire del 1875 sono emigrati in Brasile per “catar la cucàgna”, o semplicemente “far l’America” (come si diceva ai tempi).
Vedendo i risultati raggiunti possiamo affermare che molti di loro hanno davvero contribuito a “fare l’America” trovando nel Brasile una nuova patria: questo senza mai dimenticare la propria terra di origine alla quale sono ancora molto legati.
Il titolo della mostra “Nostra Patria è giù lontana, è nel Tirol” riprende il titolo di una bellissima poesia scritta in una colonia trentina del Brasile. E’ un titolo denso di significativo per i discendenti degli emigrati trentino-tirolesi che ricorda un po’ della nostra storia e della storia dei nostri antenati.
La mostra nasce da un’idea del Circolo Trentino di São Paulo in Brasile (http://www.ctsp.org.br/), un’associazione fondata nel 1975 che raccoglie più di 1.600 soci, per la maggior parte discendenti di emigrati trentini con la quale l’OSAR (Osservatorio di Studi Autonomistici Regionali ed Europei) ha deciso di collaborare per riuscire a portare questa mostra in tutti i luoghi del Trentino – Alto Adige/Südtirol che hanno la voglia e la disponibilità ad ospitarla.

Oggi, grazie alla fattiva collaborazione con la APSP Margherita Grazioli (http://www.apspgrazioli.it/) e in particolare con il Presidente Renzo Dori, la Dott.ssa Lorena Pintarelli e la Dott.ssa Erica Ciresa siamo riusciti a portare la mostra fotografica a Povo presso il Centro Polifunzionale di via della Resistenza 61/F.

Come OSAR crediamo sia importante far conoscere questo grande capitolo della storia locale che ha influenzato lo sviluppo socio-economico della nostra Provincia. L’emigrazione infatti è stato uno dei fenomeni più rilevanti della storia del Trentino contemporaneo e troppo spesso purtroppo viene ignorato e dimenticato.

Nella mostra si possono ammirare le foto delle principali colonie trentine del Brasile, fondate da tirolesi di lingua italiana e tedesca accompagnati da qualche scatto che ritrae la realtà di São Paulo, una metropoli di 18 milioni di persone dove sono presenti molti discendenti trentini che preservano la cultura e l’identità della terra d’origine.

La mostra non ha il solo scopo di far conoscere la realtà culturale e sociale dei discendenti trentini in Brasile, ma anche quello di far vedere come molte tradizioni oggi andate perse nella terra d’origine siano conservate e mantenute vive con orgoglio ed impegno dai discendenti trentini in Brasile.

La mostra rimarrà aperta dal 17 al 27 settembre 2013 presso il Centro Polifunzionale della APSP Margherita Grazioli in Via della Resistenza 61/F  a Povo (TN) con il seguente orario: 09.00/17.00 dal lunedì al venerdì.

Indicazioni per raggiungere il Centro Polifunzionale Margherita Grazioli possono essere reperite qui:http://www.apspgrazioli.it/contatti/dove-siamo.asp

 

La mostra sarà inaugurata il giorno:

lunedì 16 settembre 2013 alle ore 15.00

L’ingresso è libero e tutti sono invitati a partecipare

Scarica la locandina della mostra

Permanent link to this article: http://www.elbrenz.eu/2013/09/mostra-conoscere-vicino-realta-vecchia-piu-secolo/

Rispondi